HOME CHI SIAMO SPETTACOLI TEATRO S. CARLO L. CORSI CONTATTI


DANIELA BRACCI
attrice, regista, insegnante di recitazione


Dal 1980 al 1983 frequenta la Scuola di Tecniche dello Spettacolo, diretta da Claretta Carotenuto.
In seguito completa la sua formazione studiando canto con Edda Dell’Orso e danza contemporanea al Centro Internazionale di Danza con Roberta Garrison.

2015 – 2001
Principali produzioni teatrali (come attrice):
Scherzando con Cechov, tre atti unici di A. Cechov
L'importanza di essere Franco, di O. Wilde
Un curioso accidente, di C. Goldoni
Le avventure di Calandrino, da G. Boccaccio
Roma-Auschwitz andata e ritorno, di R. Bencivenga e L. Bramante
Folli sempre folli fortissimamente folli, di R. Bencivenga
La moglie ebrea, Lo spione, di B. Brecht
Don Camillo, di G. Guareschi
Le straordinarie avventure di Mary Poppins, di R. Bencivenga da P.L. Travers
Due dozzine di rose scarlatte, di A. De Benedetti
Il fantasma di Canterville, di O.Wilde
Il diario di Anna Frank, di Goodrich e Hackett
Non te li puoi portare appresso, di Kaufman e Hart
Harvey, di M. Chase
Regia di R. Bencivenga (A.C.T. Il Palcoscenico)

Sempre per l'A.C.T. Il Palcoscenico ha curato la regia de “Le Troiane” di Euripide, in cui è stata presente anche come attrice nel ruolo di Ecuba.

Fiction della serie RAI “Storie di salute”.
Partecipazione all’ultima serie de “I Cesaroni”.
Partecipazione al film “Natale in Sud Africa”, regia Neri Parenti

Docente di recitazione presso “La scuola del teatro” (A.C.T. Il Palcoscenico), per la quale ha curato la regia (tra le altre) di: “La casa di Bernarda Alba” di F. Garcia Lorca, “Re Lear” di W. Shakespeare, “Le Troiane” di Euripide, “I dialoghi delle Carmelitane” di G. Bernanos, “Yerma” di F. Garcia Lorca, “Agamennone” e “Coefore” di Eschilo, “Il delitto di Lord Arthur Savile” di O. Wilde.

2013
Come regista e interprete ha portato in scena la “Medea” di Euripide, con l'Associazione Sperimentiamo.

2008
Come docente partecipa al progetto “È di scena il quartiere” (Associazione Culturale “Tigre di Pietra”). Laboratorio sulla tragedia greca, con interventi sullo  studio e interpretazione del personaggio. Il risultato del laboratorio è stato presentato nello stesso anno nei Giardini di Castel Sant’Angelo, attraverso l’allestimento dell’Orestiade di Eschilo, che vedeva protagonisti gli abitanti del XVII Municipio di Roma.

2007 - 2004
“Potestad” di E. Pavlovsky  – Regia di M. Caprara
Docente di improvvisazione presso l’accademia di recitazione “La Fucina” diretta da  A. Serrano
(Motori Teatrali - Roma)
 
2005
Docente di recitazione teatrale presso il “Corso per attori ed esperti di tecniche di doppiaggio” della Regione Lazio.

1993
 “Di giallo si ride” di Stern – Regia di S. Ammirata (La Plautina – Roma)

1992
“Tre donne di tanti anni fa” (monologo “A proposito di una signora”) di S. Velitti – Regia di N. Pepe (Il Politecnico Teatro – Roma)

1991 – 1990
Schiamazzo notturno di Sauvajon,
Filosoficamente di E. De Filippo,
Gianni  Schicchi di Forzano.
Regia di Carlo Merlo (Clesis Arte – Roma)

1990 – 1987
Principali produzioni:
L’avventurosa avventura di P. Lafonte,
Situation comedy di Mortimer e Cooke,
L’anniversario di A. Cechov,
Muori amore mio di A. De Benedetti,
Come lui mentì al marito di lei di G.B. Shaw
Spirito allegro di N. Coward.
Regia di R. Bencivenga (A.C.T. Il Palcoscenico)

1988 – 1987
Aulularia di Plauto,
Re Lear di W. Shakespeare,
Il malato immaginario di Molière.
Regia di S. Pacelli (Teatro Stabile di Frascati)

 1986
“Cuor di limone” di G. Purpi. Regia di M. Palazzetti (Compagnia Tagete – Viterbo)

1983
“Delitto e delitto” di A. Strindberg. Regia di G. Lavia (Compagnia Teatro Eliseo – Roma)

Nel corso degli anni ha acquisito la tecnica di doppiaggio, lavorando con alcuni tra i più importanti direttori di doppiaggio: Tonino Accolla, Cesare Barbetti, Vittorio Di Prima, Sergio Fiorentini e altri.