HOME CHI SIAMO SPETTACOLI TEATRO S. CARLO L. CORSI CONTATTI

FOSSE ARDEATINE: CINQUE ITALIANI PER NESSUN TEDESCO

Spettacolo teatrale di Roberto Bencivenga



Con

Fabio Fantozzi, Francesco Ladi, Mauro Toscanelli,
 
Luca De Felice, Carmine Paraggio e Claudia Alfonsi

Scene, costumi e regia di Roberto Bencivenga

Il 24 marzo del 1944 si compie a Roma una delle rappresaglie naziste più terribili: l’eccidio delle Fosse Ardeatine. Trecentotrentacinque uomini, il più giovane dei quali è un ragazzo non ancora quindicenne, vengono trucidati a seguito dell’attentato che il giorno prima a Via Rasella aveva ucciso trentatre soldati tedeschi. Sarebbero dovuti essere dieci Italiani per ogni tedesco ucciso, ma le SS sbagliarono il conteggio, e nella fretta ne giustiziarono cinque in più. Questa è la sola ragione per la quale Kappler e gli altri responsabili furono condannati alla fine del conflitto. Racconteremo, in questo spettacolo, ricco di pathos, la storia di cinque delle vittime di quel giorno (quei cinque in più?). Attraverso i ricordi di una testimone dell’eccidio verranno descritti gli avvenimenti di quei terribili giorni vissuti da tutti i Romani prima della Liberazione.