HOME CHI SIAMO SPETTACOLI TEATRO S. CARLO L. CORSI CONTATTI

Luis Gabriel Chami


Nato a Buenos Aires, ha intrapreso la propria formazione musicale in Argentina completandola successivamente presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti. E’ stato allievo di prestigiosi maestri ed ha seguito con profitto numerosi corsi di perfezionamento presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e l’Accademia Chigiana di Siena.

Musicista versatile, fin dagli esordi ha diversificato la sua attività concertistica esibendosi come solista o suonando in formazioni cameristiche, affrontando con identico impegno sia il repertorio classico che quello legato alle tradizioni  musicali latinoamericane ed argentine in particolare.

E’ membro fondatore del gruppo strumentale “Cuartetango”, che da anni si dedica all’interpretazione in chiave cameristica della musica di Astor Piazzolla, e si esibisce con grande sucesso in Italia e all’estero. L’ensemble è risultato finalista al premio “Astor Piazzolla” di Castelfidardo ed ha registrato un CD dal titolo “Cuartetango interpreta Astor Piazzolla”, che ha ottenuto numerosi consensi da parte del pubblico e della critica.

Dal 1995 al 1998 ha rivestito il ruolo di consulente artistico presso l’Ambasciata Argentina a Roma, contribuendo alla diffusione della cultura e della tradizione argentina attraverso l’allestimento di mostre e l’organizzazione di iniziative e concerti.

Impegnato costantemente in un’intensa attività didattica, Luis Gabriel Chami è anche un apprezzato maestro accompagnatore di cantanti lirici. In questa veste ha lavorato presso  l’Arts Academy ed attualmente collabora all’AIDM accanto a prestigiosi insegnanti di canto (Giovanna Di Rocco, Nicoletta Panni, Conchita Flores Scarangella, Teresa Rocchino, Bruna Baglioni, Ezio Di Cesare, Silvano Carroli, Benito Di Bella, ed altri). In ripetute occasioni ha affiancato il M° Carlo Frajese nella preparazione del Requiem di G. Verdi, dello Stabat Mater di G. Rossini, del Requiem di W. A. Mozart nell’ambito del Festival Valentiniano. Ha collaborato con Tito Schipa Jr. all’allestimento di una fortunata edizione de “La Traviata” di G. Verdi in occasione del centenario verdiano.

Ha inoltre al suo attivo alcune significative esperienze teatrali caratterizzate dall’esemplare e spesso inedita fusione tra partitura musicale e testo letterario
-    “Puccini dietro le quinte”, tratto dall’epistolario pucciniano (regia di C. Tallino).
-    “Le donne, i cavalier, l’armi pietose canto”, i poemi di Ariosto e Tasso tra poesia e musica (regia di Marco Filiberti).
-    Spettacoli teatrali per l’infanzia presso il Teatro Vascello di Roma: “Il Re che doveva morire”; “Cristoforo Colombo”; “Il libro della giungla” (regia di Caterina Venturini).
-    “La Traviata narrata da Alfredo Germont” (regia di Giacomo Zito).
-    “Infinitiversi”, la grande poesia in concerto (regia Gianni Conversano).